In Stock

LETTIERA WECAT 10 sacchi | 10kg

155.00

Acquista subito questo prodotto e guadagna 155 punti aldino!

Descrizione

Lettiera vegetale in mais (bianco)
PACK ALLEVATORI
10 SACCHI da 10kg

 

DESCRIZIONE PRODOTTO

Le lettiere che si intendono presentare possono essere del tipo agglomerante (fa la palla) e del tipo assorbente (senza manutenzione), le lettiere  sono state pensate proprio per rispondere a tutte le esigenze sia  dell’ambiente, del cliente che degli animali. Ma quali sono i plus che costituiscono ottimi argomenti per utilizzare le nostre lettiere? Eccoli:

Innanzitutto sono le prime e uniche lettiere che utilizzano una pianta officinale “il Rosmarino “, e  grazie al principio attivo Tcat-activ, assolutamente  innocuo  alle persone, agli animali e all’ambiente, che agisce ed interviene contro i maggiori inquinanti causati dal traffico, trasformando le sostanze inquinanti in elementi non nocivi. Il tutto avviene per reazioni catalitiche: il principio attivo Tcat-activ, presente nelle lettiere, grazie ai raggi di luce sia naturale che artificiale trasforma le molecole dei principali inquinanti rendendole inerti in: Ossigeno, Calcio, Gesso, Anidride Carbonica.

 Queste nuovissime lettiere mangia smog rimuovono ogni ora circa il 90% degli agenti inquinanti contenuti in 40 metri cubi d’aria, anche i più pericolosi ossidi di azoto rilasciati dai motori degli autoveicoli.

 

Efficacia:

Un litro di lettiera  è capace di assorbire ben quattro litri di urina, senza la produzione di emanazioni sgradevoli, grazie al principio attivo Tcat-activ che inibisce la formazione dei vapori di ammoniaca responsabili del cattivo odore. Le lettiere conservano a lungo il loro delicato aroma originario proprio perché  il cattivo odore non è semplicemente coperto dal profumo, ma ne viene impedita la formazione. Tre kilogrammi di lettiera,  soddisfano il fabbisogno di un gatto per oltre due mesi, sono sterili grazie all’azione  sinergica del “ Rosmarino “ e del principio attivo Tcat-activ.

COMODITA’:

Le lettiere in oggetto di presentazione, hanno decisamente un peso inferiore rapportato al peso delle normali lettiere minerali in commercio, perciò sono comode da trasportare e conservare. Le lettiere sono estremamente facili da smaltire: proprio perché è composta di mais, e di carta le lettiere e le deiezioni solide possono essere all’occorrenza smaltite nel WC domestico o nel sacco dell’umido, superando cosi ogni problema di smaltimento delle tradizionali lettiere minerali.

Eco-compatibilità:

Le lettiere sono infinitamente ecologiche, innanzitutto risanno l’ambiente domestico, vi è l’assenza totale di polvere, sono  prive di silicati e fibre di origine minerale. Il loro processo di produzione è a basso consumo energetico, infatti, sono prodotte con energia rinnovabile e la produzione avviene utilizzando un impianto fotovoltaico installato sul tetto dell’edificio. Inoltre non sono utilizzate macchine a combustione di idrocarburi o che comunque immettono CO2 nell’atmosfera:  le lettiere possono a differenza delle tradizionali lettiere minerali finire senza problema nei rifiuti domestici: è materiale combustibile e non reca alcun danno agli inceneritori o ai termo valorizzatori, al contrario delle lettiere minerali che creano incrostazione nelle camere di combustione e abbassano le temperature d’esercizio obbligando i gestori a immettere nelle camere di combustione maggiori quantitativi di combustibile per evitare la produzione di diossina, con conseguente aumento in atmosfera di CO2 e di altri gas serra o inquinanti.

RISPARMIO:

IL rapporto qualità prezzo è altamente vantaggioso, in quanto la qualità della lettiera e la sua significativa durata nel tempo la colloca in una fascia alta del mercato pur avendo un costo accessibile.

Premessa:la fotochimica ha un ruolo di primaria importanza sia nei processi biologici sia nel controllo dell’ambiente. Oggi più che mai vi è l’esigenza di un ambiente in generale più pulito e specialmente nei luoghi di vita quotidiana ed inoltre, il bisogno di una qualità di vita migliore rende indispensabile un riflessione sull’uso della luce sia solare che artificiale per fini ambientali.

La tecnologia fotochimica se applicata alle lettiere per animali da compagnia può essere una soluzione veramente innovativa e vincente. Ultimamente le ricerche nel campo delle fotochimica hanno fornito una serie di certezze su come è possibile ridurre di molto l’inquinamento di origine organica e inorganica, derivato dai motori a scoppio, dalle industrie, dalle centrali termoelettriche a carbone e non, dai termo valorizzatori che bruciano i nostri rifiuti, dai combustibili per il riscaldamento domestico, dalla formaldeide, dai pesticidi, dagli allevamenti e dagli inquinanti derivati dal fumo delle sigarette.

La  società  PROLENA srl  molto attenta alle problematiche ambientali ha deciso di proporre al mercato una innovativa lettiera fotocatalitica per gatti capace di risolvere i problemi di inquinamento domestico, e di smaltimento della lettiera stessa. Tutto questo è possibile grazie al principio attivo fotocatalitico Tcat-activ e alla pianta officinale Rosmarinus Officinalis. Le materie prime che costituiscono il Tcat-activ sono state selezionate per le loro qualità specifiche e perfettamente complementari e attivate con procedimento dinamico e atossico a gradazioni di temperatura ben determinate, in modo da far loro assumere particolari proprietà reattive ad ossigeno, luce, e specifiche caratteristiche cristalometriche capaci di inibire la proliferazione batterica e naturalmente alla composizione della lettiera che è composta esclusivamente da materie prime completamente biodegradabili.

I risultati dei numerosi test eseguiti nel nostro laboratorio  e in ambiente, permettono di concludere che la lettiera  se irradiata dalla luce solare o artificiale degrada le sostanze organiche e inorganiche veicolate dall’aria con le quali viene a contatto. Quindi, si può affermare che la lettiera  può contribuire all’abbattimento di molte sostanze nocive responsabili dell’inquinamento atmosferico quali: Nox (NO ossido di azoto-NO2 biossido di azoto), SOX (SO2 anidride solforosa SO3 anidride solforica),  NH3 ammoniaca, SO2 biossido di zolfo, il CO monossido di carbonio, il piombo, le PM10, composti organici volatili e i  composti organici clorurati e aromatici.

Per quanto sopra esposto, la società PROLENA srl  ritiene che anche l’utilizzo dei fotocatalizzatori applicati alle lettiere per gatti  possano realmente ridurre l’inquinamento domestico derivato dai combustibili fossili ed essere un modo nuovo, sano e innovativo per rendere pulita l’aria di casa.

 

INQUINAMENTO ATMOSFERICO

L’inquinamento atmosferico può essere di due tipi, inquinamento industriale e inquinamento da cause naturali.

L’inquinamento industriale è la conseguenza dell’attività umana, infatti, gli inquinanti liberati nell’atmosfera per lo più sono sottoprodotti dell’attività umana e quindi, in atmosfera vi è una presenza di sostanze che nella originaria composizione dell’aria non erano presenti e che proprio tale presenza fa si che si produca un effetto nocivo sull’uomo, sugli animali e sulla vegetazione.

L’inquinamento da cause naturali può derivare dalle polveri trasportate dai venti, cenere, dai gas naturali prodotti dalle paludi e materiale in decomposizione e da polveri derivate da esplosioni vulcaniche anche se rare. Gli agenti inquinanti sono trasportati come detto prima dai venti e dalle correnti d’aria ascensionali, cosa avviene di preciso le particelle più grandi ritornano velocemente sulla superficie della terra per effetto della forza gravitazionale, mentre le particelle più piccole vengono rimosse dall’atmosfera a mezzo della pioggia. Tutti questi inquinanti giungono nelle nostre abitazioni trasportate sia dall’aria sia dalle nostre scarpe e dai nostri vestiti. Per neutralizzare e quindi, depurare l’ambiente domestico la natura ci ha messo a disposizione la Fotocatalisi.

Le lettiere per gatti e roditori domestici, devono avere una buona capacità di assorbenza ai liquidi e di controllo degli odori. Le lettiere oggi diffuse in commercio sono composte generalmente da granuli minerali. Tali lettiere pongono un problema di smaltimento essendo vietato il conferimento nella pattumiera domestica essendo destinata a conferimenti in appositi centri. Peraltro durante lo smaltimento di tali lettiere, la parte che finisce nelle discariche contribuisce al loro intasamento, mentre la parte che finisce negli inceneritori contribuisce ad aumentare l’anidride carbonica nell’atmosfera, in quanto non avendo potere calorico (ed anzi essendo degli inerti) tendono ad abbassare le temperature di esercizio delle camere di combustione obbligando il gestore ad immettere maggiori quantitativi di combustibili. Tali problematiche ambientali inducono sempre di più alla ricerca di soluzioni per lettiere aventi basso impatto ambientale, trattandosi di un prodotto sempre più diffuso.

Le lettiere oggetto della presente invenzione rispondono alle suddette esigenze, senza trascurare le esigenze igieniche e gli scopi classici della lettiera. Esse infatti hanno una assorbenza elevata, superiore alle tradizionali lettiere ed un forte e unico potere di neutralizzazione dei cattivi odori, ma trattandosi di  prodotti composti essenzialmente di mais e carta non presentano le problematiche ambientali tipiche delle lettiere tradizionali. Infatti, il suo smaltimento è possibile attraverso il conferimento alla raccolta differenziata e alla sua veicolazione attraverso il wc domestico, contribuendo alla riduzione del volume dei rifiuti circolanti contribuendo a ridurre le spese familiari inerenti allo smaltimento dei rifiuti. Ma anche qualora dovessero finire (per scarso senso civico dei consumatori, ovvero per mancanza di una raccolta differenziata in loco) nel ciclo tradizionale di smaltimento dei rifiuti (discariche o inceneritori) esse non creano alcun problema, in quanto da un lato essendo dei prodotti biodegradabili non intasano le discariche e, dall’altro, presentano un sufficiente potere calorico da non creare alcun problema di gestione degli inceneritori. Un ulteriore vantaggio ambientale è che il procedimento produttivo è a basso consumo energetico specie se lo si paragona ai consumi energetici necessari per la produzione di lettiere minerali. La società PROLENA S.r.l. ricava l’energia necessaria alla produzione da un proprio impianto fotovoltaico.

 

COSA E’ LA FOTOCATALISI

La fotocatalisi è un fenomeno naturale, vicino alla sintesi clorofilliana per cui una sostanza denominata fotocatalizzatore a mezzo dell’azione della luce naturale o artificiale attiva un processo detto ossidativo che porta alla trasformazione di sostanze organiche e inorganiche dannose in composti assolutamente innocui. La fotocatalisi può paragonarsi ad un acceleratore di ossidazione che già esiste in natura, favorendo una più rapida decomposizione degli inquinanti evitando l’accumulo.

Le prove di laboratorio hanno dimostrato come sia sufficiente un irraggiamento di  due minuti per ottenere una riduzione del 58% degli inquinanti presenti nell’aria di casa.

 

Le lettiere prodotte da PROLENA S.r.l.  sono  lettiere che abbinano al tradizionale uso di WC per gatti la proprietà di disinquinamento ambientale, capace di abbattere le sostanze nocive prodotte dall’attività umana, fabbriche, automobili, riscaldamento domestico, fumo di sigaretta, ecc. ecc…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.